Ti piacerebbe sapere come pulire le zanzariere di casa?

Ti piacerebbe sapere come pulire le zanzariere di casa?

Le zanzariere sono un dispositivo utilissimo per difendersi da zanzare ed insetti di vario tipo e sono un alleato prezioso soprattutto durante le stagioni più calde come la primavera e l’estate.

Ma come pulire le zanzariere?

Esistono metodi naturali molto efficaci che permettarano di eliminare smog e polvere.

Come pulire le zanzariere senza prodotti aggressivi

Per pulire le zanzariere è meglio non utilizzare prodotti chimici e detergenti particolarmente aggressive.

L’ideale sarebbe, infatti, usare acqua calda e aceto.

Qualora fosse possibile, si consiglia di smontarle e lavarle in acqua e ammoniaca.

In alternativa si possono pulire utilizzando degli elettrodomestici specifici.

Si consiglia in ogni modo una pulizia ogni 3-4 mesi.

Questo permetterà di farle funzionare meglio, farle durare più a lungo e garantire alla casa un circolo d’aria davvero pulito.

La prima cosa da sapere quando si puliscono le zanzariere è che l’operazione richiede pazienza e attenzione per evitare di danneggiare o bucarle.

Pulire le zanzariere dall’interno

L’operazione più semplice consiste nel pulirle dall’interno, senza smontarle dalla loro intelaiatura.

Per farlo si può realizzare una soluzione di acqua e aceto, alla quale può essere aggiunto anche un po’ di detersivo per piatti.

Prima di procedere occorre chiudere tapparelle o persiane e poi con un pennello a setole morbide si procede stendendo la soluzione.

A questo punto si lascia agire e poi si termina l’operazione risciacquando abbondantemente la zanzariera utilizzando una spugna e dei movimenti delicati, finché non saranno rimossi tutti i residui della soluzione.

Un’alternativa a questa soluzione è quella di utilizzare l’ammoniaca per pulire le zanzariere dall’interno senza smontarle.

In questo caso è opportuno ricordarsi di proteggere le mani dal detergente.

Per la soluzione basta sostituire l’aceto con l’ammoniaca e procedere usando una spazzola muovendo delicatamente dall’alto verso il basso lungo tutta la superficie della zanzariera.

Alla fine si risciacqua abbondantemente.

Se si utilizza una spazzola è importante fare attenzione a non esagerare con la pressione sulla zanzariera per non deformare o forare la rete.

pulire le zanzariere con acqua e aceto

Come pulire le zanzariere esterne smontandole

Smontare le zanzariere, qualora ciò fosse possibile, è sicuramente uno dei modi migliori per pulirle.

In questo caso, infatti, basterà usare l’acqua a forte pressione.

Ovviamente possono pulirle in questo modo soltanto coloro che hanno a disposizione un ampio spazio esterno, dal momento che possono essere lavate con un getto d’acqua a pressione (ad esempio con un tubo da giardino).

Spruzzando l’acqua su entrambi i lati della zanzariera sarà possibile pulirla alla perfezione per poi rimontarla, dopo averla asciugata attentamente con un panno o della carta assorbente o semplicemente lasciandole all’aria aperta.

Anche in questo caso è importante adottare un piccolo accorgimenti, ovvero non esagerare con la pressione dell’acqua perché la forza potrebbe lacerare la zanzariera.

Utilizzare il vapore per la pulizia delle zanzariere

Il vapore è un igienizzante naturale e quindi pulire le zanzariere utilizzando i pulitori a vapore in commercio è un’ottima idea.

Questi apparecchi renderanno la pulizia facile e veloce e non saranno necessari detergenti, saponi o altri prodotti.

Per capire come si puliscono con il pulitore a vapore è importante seguire alcuni passaggi.

  • Chiudere tapparelle o persiane: servirà a creare una base solida per la zanzariera e la sua maglia delicata
  • Procedere aspirando delicatamente la polvere
  • A questo punto si può passare il pulitore a vapore sull’intera superficie della zanzariera e anche sul telaio, con un movimento delicato e regolando la temperatura dell’aria nebulizzata e non avvicinando troppo il beccuccio per evitare di rovinare la zanzariera, soprattutto quelle in plastica
  • Terminare l’operazione tamponando ed asciugando la zanzariera con una spugna per eliminare polvere e sporcizia

come pulire le zanzariere esterne

 Zanzariere a rullo e la sua pulizia

Le zanzariere a rullo hanno bisogno di essere pulite regolarmente perché la polvere, il polline o altri residui di sporcizia se trascurati vanno ad incastrarsi nel rullo, andando poi a compromettere il funzionamento corretto della zanzariera.

Ma come si puliscono ?Vediamo qualche consiglio.

  • Prendere una spugna e lavorare sulla rete, usando acqua e sapone neutro
  • Asciugare attentamente la superficie usando della carta assorbente o panni in microfibra
  • Nebulizzare l’aceto puro sulla zanzariera per un ulteriore igienizzazione
  • Soffiare delicatamente con un compressore all’interno del rullo per rimuovere la sporcizia incastrata all’interno

Pulire le zanzariere con l’acqua ozonizzata

L’ozonizzatore è un dispositivo capace di aggiungere ozono all’acqua, realizzando un detergente interamente naturale, totalmente ecologico e soprattutto efficace e sicuro, ossia l’acqua ozonizzata.

L’ozono è un disinfettante naturale e, combinato con l’acqua, permette di pulire le zanzariere in maniera efficace e sicura.

L’acqua ozonizzata può essere utilizzata come un normale detergente.

Per pulire le zanzariere con acqua ozonizzata basta seguire i consigli di cui abbiamo parlato, sostituendo le varie soluzioni liquide con acqua e ozono. In un lampo si avranno zanzariere pulite e igienizzate a fondo, senza troppa fatica, senza ricorrere a prodotti chimici o dagli odori fastidiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *