Consigli su come togliere le macchie di muffa dai tessuti

Consigli su come togliere le macchie di muffa dai tessuti

La muffa è un termine generico con cui si suole indicare la presenza di macchie antiestetiche e controproducenti per la salute, di colore giallastro e verde, che chi vive in ambiente umidi può rischiare di trovare sui propri capi.

Contrariamente a quanto si crede la muffa non si limita solo ad intaccare le mura di casa ma si estende agli stessi tessuti, soprattutto se i capi vengono riposti in ambienti umidi e non ben isolati come le cantine.

Tuttavia, niente paura, esistono dei rimedi naturali per eliminare le macchie di muffa senza compromettere i tessuti.

Come togliere le macchie di muffa dai tessuti con percabonato di sodio e limone

Un prodotto che risolve il dilemma di come togliere le macchie di muffa è il percabonato di sodio, si tratta di una soluzione sbiancante ideale, in particolar per le macchie di muffa sui tessuti in cotone di colore bianco.

Il percabonato può essere impiegato direttamente sulla macchia o diluito in acqua calda in una bacinella cui, poi, mettere in ammollo il capo interessato.

Il percabonato può essere impiegato da solo o aggiungendo allo stesso un pò di succo di limone nel caso la macchia di muffa risulti particolarmente resistente e si richieda una soluzione acida naturale che combatte i microrganismi fino a distruggerli.

Affinchè la soluzione dia i risultati sperati bisogna che l’acqua per l’ammollo sia bollente o al massimo tiepida ma non fredda, è importante creare uno shock termico.

Dopo aver lasciato il capo in ammollo, si dovrà procedere al risciacquo del tessuto, in modo da eliminare i residui di percabonato o di limone e passare al lavaggio finale in lavatrice e concludere scegliendo un’asciugatura al sole.

Questo metodo garantisce permette ai capi di conservare le loro caratteristiche senza usure.

percarbonato di sodio per i tessuti

Rimedi naturali contro le macchie sui tessuti con latte caldo

Un altro metodo della nonna su come togliere le macchie di muffa dai tessuti, è l’impiego del latte caldo, ideale, in particolar modo sui tessuti in cotone, ma questa volta, colorati.

Il procedimento è semplice basta prendere il capo interessato, munirsi di una bacinella ed immergere direttamente il tessuto in cotone colorato nel contenitore riempito solo ed esclusivamente con il latte caldissimo, portato ad ebollizione.

Dopo aver lasciato in ammollo il tessuto all’incirca per un’ora, risciacquare e come per magia e seguendo gli insegnamenti della nonna le macchie di muffa saranno completamente eliminate.
Come per le altre soluzione si consiglia l’asciugatura al sole al fine di eliminare l’umidità dal capo.

latte caldo sui vestiti sporchi di muffa

Trucchi della nonna per togliere la muffa dai tessuti di lana

La lana è un tessuto molto delicato e molti agenti possono infeltrire i nostri indumenti, che siano maglioni, sciarpe o altro.

Un mix perfetto per eliminare le macchie di muffa dalla lana è :

  • Acqua
  • sale grosso
  • limone

ll procedimento è semplice, in primo luogo bisogna munirsi di una bacinella in cui immergere il capo, la bacinella va riempita con abbondante acqua a cui si aggiungerà sale grosso e limone, girare il composto in modo che diventi omogeneo ed immergere il capo di abbigliamento interessato.

Si consiglia di utilizzare acqua freddissima e di lasciare il capo in immersione per circa non di più di 10 minuti, per poi, passare al lavaggio finale in lavatrice e all’asciugatura al sole.

acqua sale grosso e limone per eliminare le macchie

Utilizzare l’aceto per combattere la muffa sui vestiti

Chi non ha dell’aceto in casa? Ebbene oltre a condire i cibi, l’aceto è un ottimo ausilio per eliminare le macchie di muffa sui i tessuti in pelle.

L’acidità dell’aceto, lo rende perfetto per contrastare la muffa, una soluzione ideale per chi spesso, si trova a combattere con macchie di muffa su capi in pelle come giacche e, in particolare scarpe.
Il procedimento è semplice e veloce, basta munirsi di una spugnetta morbida inumidirla in modo abbondante con dell’aceto e passarla direttamente sulla macchia per poi lucidare con prodotti ad hoc per la pelle, una volta eliminata la muffa.

In tal caso, trattandosi di pelle si sconsiglia l’esposizione al sole, il trattamento avviene esclusivamente mediante l’applicazione dell’aceto e successiva lucidatura della pelle.

Eliminare la muffa con l’ozono

L’ozono immesso nell’acqua impiegata per il lavaggio del bucato, la purifica al punto che la stessa a contatto con i capi li igienizza combattendo e distruggendo i microrganismi della muffa utilizzando metodo naturali e green.

Ideale per il lavaggio di capi, colorati, bianchi e in lana, cotone, pelle o quanto altro, chi utilizza acqua ozonizzata può lavare tutto insieme tranquillamente con un unico lavaggio senza sgradevoli sorprese.

Il dispositivo Igienal, ozonizzatore domestico,  consente non solo di ottimizzare i tempi di lavaggio utilizzando acqua ozonizzata, ma di diminuire l’utilizzo di detersivi aggressivi e chimici fonte di inquinamento ambientale, per una scelta green ed efficiente.

Igienial per tessuti ripuliti dalla muffa nel pieno rispetto dell’ambiente, una soluzione ecologica e di pronto utilizzo.

acqua ozonizzata per eliminare la muffa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *