Lavare le scarpe in lavatrice

Lavare le scarpe in lavatrice

Lavare le scarpe in lavatrice è ormai possibile grazie a piccoli accorgimenti e a poche semplici precauzioni.

 

Tra le raccomandazioni dei produttori delle lavatrici, e dunque consultando il manuale utente, si legge di non inserire oggetti che non siano indumenti. In effetti sia il cestello che le scarpe stesse potrebbero facilmente danneggiarsi, per questo sarà opportuno avere prudenza e fare attenzione avendo cura di osservare i metodi o i consigli giusti e più efficaci ad una adatta pulizia della scarpa, preservando, inoltre, anche il funzionamento della lavatrice.

 

Tuttavia prima di tutto è importante chiarire che è indispensabile leggere l’etichetta della scarpa, di solito posta sulla soletta o sulla linguetta, e assicurarsi che il materiale sia lavabile; esistono infatti materiali che a contatto con l’acqua si danneggiano facilmente, in questo caso sarà opportuno scegliere prodotti per la pulizia a secco.

Come lavare le scarpe in lavatrice

Prima di inserire le scarpe in lavatrice è opportuno che siano preparate al lavaggio prima di procedere.

  • Togliere i lacci
  • Rimuovere la soletta interna
  • Pulire la suola di gomma della scarpa dalla sporcizia
  • Mettere le scarpe in una federa di cuscino vuota o in un sacco di tessuto

Per lavare le scarpe in lavatrice si devono togliere i lacci delle scarpe per non rovinarli, lavarli a parte sarà più comodo; inoltre senza lacci e senza soletta interna la scarpa sarà lavata con più cura e si avrà un risultato finale migliore.

La suola di gomma è la parte più sporca della scarpa perché sempre a contatto con pavimento e terreno, è dunque consigliabile metterle prima in ammollo in acqua calda per un po’ di tempo o spazzolarle delicatamente per rimuovere sassolini grossolani o eventuale terriccio.

Infine mettere le scarpe in una federa vuota o in un sacco di tessuto aiuterà a proteggere sia le scarpe che la lavatrice; aggiungere nel cestello altri indumenti, come ad esempio delle asciugamani, permetterà di creare un effetto cuscino che garantirà una pulizia migliore evitando che la lavatrice giri a vuoto, inoltre attutirà il forte rumore che si genera quando le scarpe girano o finiscono contro il tamburo della lavatrice.

Come azionare il lavaggio per lavare le scarpe in lavatrice

Per lavare le scarpe in lavatrice bisogna preparare l’elettrodomestico con le giuste impostazioni, questo è un passaggio davvero importante; la temperatura non deve essere superiore ai 30 gradi mentre la centrifuga deve essere impostata pari o inferiore ai 600 giri. Il lavaggio a caldo non è consigliabile perché potrebbe scolorire i tessuti delle scarpe, è dunque preferibile il lavaggio a freddo.

 

La centrifuga non è indispensabile, può essere anche completamente disattivata per evitare di poter causare danni al cestello, alle guarnizioni, alle parti metalliche o alle superfici delle scarpe creando crepe, smagliature o danni alla suola.

Lavare le scarpe in lavatrice con l’ozonizzatore: ecco cos’è

L’ozonizzatore è un generatore automatico di ozono, gas incolore e di poca densità che viene prodotto tramite scariche elettriche, solo alla fine torna ad essere ossigeno lasciando così un senso di pulito e di freschezza.

L’ozono ha grandi proprietà ed è capace di agire sia nell’aria che nell’acqua neutralizzando batteri, virus, spore, muffe, parassiti e germi che non sono visibili ad occhio nudo ma che sono presenti su vestiti, scarpe, accessori e su molte altre cose ancora. Sterilizzare ed igienizzare a fondo è dunque davvero importante per evitare contagi o malattie; l’ozonizzatore automatico è capace di fare questo neutralizzando anche ogni cattivo odore.

 

Eliminare il sudore dai vestiti e gli odori dai tessuti è dunque possibile, lo stesso vale quando si devono lavare le scarpe in lavatrice.

L’acqua ozonizzata ha grandi poteri di ossidazione, diventa un disinfettante molto potente.

 

Utilizzarlo è semplice, basta posizionare accanto o sopra alla lavatrice l’ozonizzatore collegandolo direttamente ai tubi dell’elettrodomestico.

IGENIAL è un ozonizzatore domestico per bucato in grado di lavare e igienizzare, è un prodotto sottile e compatibile con tutti i modelli e le marche di lavatrici, è inoltre dotato di timer per una corretta impostazione della durata del trattamento.

 

Basterà seguire tutte le indicazioni per poter lavare le scarpe in lavatrice ed assicurarsi un’ottima pulizia. Tutto quello che viene lavato con il trattamento all’ozono potrà essere asciugato normalmente, dunque si potrà stendere il bucato secondo i metodi tradizionali; le scarpe però non dovranno mai essere esposte direttamente ai raggi del sole per evitare che i colori perdano la propria intensità.

Tutti i vantaggi nel lavare le scarpe in lavatrice con l’ozonizzatore

I vantaggi di un ozonizzatore sono numerosi e riguardano più di un ambito: dall’installazione alla manutenzione per arrivare al rispetto per l’ambiente fino alla salute di capi e lavatrice.

Eccone alcuni vantaggi dell’ozonizzatore:

  • Nessun idraulico per l’installazione
  • Nessuna manutenzione ordinaria
  • Risparmio dei tempi sui cicli di lavaggio
  • Risparmio di detergenti e ammorbidenti
  • Basso consumo energetico
  • Pulizia profonda
  • Maggiore durata di indumenti e lavatrici

L’innovativo apparecchio è sottile, pratico e semplice da utilizzare, non richiede personale qualificato per l’installazione né troppi accorgimenti o manutenzione; le giuste attenzioni basteranno.

 

Tramite tubi è facilmente collegabile e azionabile mediante timer digitale o analogico.

L’ozonizzatore permette di risparmiare acqua ed energia diminuendo il tempo dei cicli di lavaggio; inoltre trasformando l’acqua in ossigeno attivo permetterà all’acqua stessa di diventare un ottimo detergente antibatterico, anti macchia e igienizzante; il sistema di lavaggio con l’ozono dunque permette la diminuzione se non l’eliminazione completa di detergenti e ammorbidenti.

 

L’ozonizzatore agisce in modo impeccabile già a basse temperature e in modo rapido, per questo il consumo energetico sarà più basso del solito; gli sprechi saranno contenuti anche perché non sarà necessario il raggiungimento di alte temperature.

Questa soluzione all’avanguardia permette all’ozono di agire fino in fondo e igienizzare eliminando non solo le macchie visibili e gli odori, ma anche tutti i batteri per un bucato perfettamente sanificato.

L’ozono agisce anche da solo senza l’aiuto di altri prodotti chimici e questo non solo rispetta l’ambiente, ma permette anche una durata maggiore dei capi che saranno lavati senza prodotti aggressivi, lo stesso vale per la lavatrice che con il passare del tempo risente dell’utilizzo frequente di tali prodotti; inoltre l’ozonizzatore riduce la produzione di calcare e di conseguenza aumenta la durata della lavatrice.

Lavare le scarpe in lavatrice con l’ozonizzatore è possibile e vantaggioso ed il risultato è garantito.

Cosa evitare quando si lavano le scarpe in lavatrice

Nel lavare le scarpe in lavatrice sono assolutamente da evitare i lavaggi di scarpe in tessuti delicati come pelle, seta, raso, camoscio o vernice, anche per altre scarpe come stivali e sandali è sconsigliato il lavaggio in lavatrice perché potrebbero deformarsi; ancora più delicate sono le scarpe con decorazioni, fiocchi e perline.

 

Questi decori, tuttavia, possono essere rimossi e successivamente riposizionati con cura, in questo caso il lavaggio è possibile, bisogna solo ricordarsi di rimuoverli prima di ogni lavaggio per evitare che si rompano o addirittura che danneggino il meccanismo rimanendo casualmente intrappolati all’interno della lavatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *