i detersivi aggressivi e le allergie alla pelle

I detersivi aggressivi possono provocare allergia alla pelle

Ogni giorno si viene a contatto con tantissimi allergeni e bisogna tenere conto che anche piccoli fattori possono scatenare allergia alla pelle.

Esistono svariate reazioni, da un semplice rossore, alla formazione di vesciche o croste nei casi più gravi.

I detersivi per lavatrice possono esserne una causa, basti pensare alla loro composizione e la loro funzione in un lavaggio

La composizione dei detersivi per lavatrice

In commercio, i detersivi contengono agenti chimici e molto difficilmente si eliminano in fase di risciacquo.

Proprio a punto essi vengono assimilati dal capo, che una volta indossato e a contatto con la pelle può causare irritazioni e rossori.

Vediamo alcuni elementi presenti nei detersivi:

Tensioattivi

Ingrediente principale dei detersivi.
Essi hanno la funzione di legarsi allo sporco, togliendolo dai tessuti.

Enzimi

Sono delle molecole che velocizzano il deterioramento dello sporco anche a basse temperature. Ogni detersivo ne contiene svariati tipi questo per andare a interagire su macchie differenti.

Candeggianti

Comunemente chiamata candeggina, viene utilizzata nel prelavaggio in lavatrice. Essa ha una forte carica sbiancante e igienizzante.

La nota negativa è che si tratta di un liquido molto aggressivo, sopratutto sui colori, su tessuti e sulla pelle.

Disinfettanti

Disinfettano il bucato, ma allo stesso tempo contengono ingredienti che possono rimanere nelle fibre e provocare allergia alla pelle.

Il disinfettante elimina i germi che si proliferano con lo sporco.

Conservanti e coloranti

I coloranti vengono inseriti nei detersivi solo come parte estetica del prodotto.

Un consiglio è prediligere più colori neutri di composizione e poco accesi.

i componenti dei detersivi

Consigli utili per contrastare l’allergia alla pelle

Esistono rimedi utili a diminuire la problematica dell’allergia alla pelle. Ovviamente è sempre opportuno consultare il proprio medico, che potrà dare dei consigli più mirati.

Vediamo alcune azioni che ci possono aiutare:

  • Utilizzare il giusto quantitativo di detersivo e ammorbidente;
  • Non riempire a pieno la lavatrice, in modo che in fase di risciacquo l’acqua entri più a contatto con gli indumenti;
  • Sciegliere un risciacquo invasivo, provando a controllare le opzioni della propria lavatrice;
  • Adoperare dei detersivi “fai da te”.

Questi sono solo alcuni consigli da adottare per cercare di diminuire questa sensazione di allergia alla pelle.

Acqua ozonizzata per i tuoi indumenti, la soluzione che stai cercando

Quelli elencati prima sono semplici consigli, che però non elimineranno il problema delle allergie dai detersivi.

Un prodotto valido e naturale, che invece potrebbe aiutarti in questa situazione, è l’ozonizzatore domestico.

L’ozono è un agente naturale, ossidante e disinfettante.

Esso lava e igienizza, combinato con l’acqua della lavatrice, ed è anche un valido alternativo all’ammorbidente.

Il generatore modifica così l’acqua in entrata dalla lavatrice “ozonizzandola”.

Igenial, l’ozonizzatore domestico per tutta la famiglia

Igenial è la novità per il lavaggio in lavatrice, crea un detergente naturale al 100%, fresco, ecologico e naturale.

La particolarità di questo ozonizzatore è che l’acqua ozonizzata è possibile prelevarla anche da un piccolo rubinetto, posto a fianco del macchinario, questo per utilizzare questo liquido a 360%.

L’acqua ozonizzata ti permetterà di lavare tutte le superfici della tua casa e annaffiare le piante. Potrai utilizzarla anche per i trattamenti personali di igiene, per una pelle morbida e luminosa.

lavaggi in lavatrie con acqua ozonizzata

Lascia un commento