Cattivo odore panni lavati in lavatrice

Cattivo odore panni lavati in lavatrice

Vi sarà capitato sicuramente di fare la lavatrice e accorgervi che i panni lavati puzzavano.

Purtroppo questo problema è una complicanza difficile da prevedere, ma non altrettanto difficile da risolvere.

Il problema è abbastanza comune e basta utilizzare qualche piccolo accorgimento per poter risolvere il cattivo odore dei panni lavati in lavatrice.

Cattivo odore dei panni lavati in lavatrice, perché i capi puzzano?

Sono diverse le cause del cattivo odore dei panni in lavatrice.

Ad esempio i frequenti lavaggi a temperature basse, i lavaggi troppo brevi oppure le troppe ore di attesa nel cestello della lavatrice.

Questo accade perché a rigor di logica dunque, una delle prime cose che bisogna fare per evitare il problema, è stendere il bucato appena il lavaggio in lavatrice è terminato.

Nel cestello possono formarsi muffe e cattivi odori difficili poi da rimuovere con un secondo lavaggio.

Se sapete di non poter stendere il bucato appena terminato il lavaggio, optate per la programmazione oppure scegliete un momento in cui siete in casa.

Altra pecca è quella dei lavaggi brevi, sicuramente comodi ed economici, ma nemici dell’igiene.

Un lavaggio non approfondito non solo non consente una buona pulizia dei panni, ma incrementa l’insorgere di batteri che si annidano nei tubi di scarico, causando così il cattivo odore che poi viene assorbito dal bucato.
Soltanto con un lavaggio minimo di 40 gradi i batteri vengono sterminati quindi i panni disinfettati.

Al di sotto di questa temperatura, i batteri e lo sporco restano in lavatrice e si vanno a stazionare nei tubi.

Il lavaggio a 40 e 60 gradi quindi non solo consente una pulizia approfondita e igienica dei capi, ma pulisce anche la lavatrice limitando il problema del cattivo odore.
Con questo piccolo accorgimento avete già risolto probabilmente il problema del cattivo odore dei panni in lavatrice.

 

Il cattivo odore dei panni in lavatrice

Soluzioni comuni per eliminare il cattivo odore dei panni lavati in lavatrice

Esistono diversi accorgimenti che consentono di risolvere il problema del cattivo odore dei panni in lavatrice.

  • posizione tubo scarico
  • pulire la lavatrice
  • lavaggio a 90 gradi
  • aceto e bicarbonato

innanzitutto bisogna capire se la posizione del tubo è regolare, cioè se questo si trova a circa 60/70 centimetri dal pavimento.

Potrebbe essere proprio il posizionamento errato del tubo di scarico a non consentire alla lavatrice di effettuare con correttezza il ciclo di lavaggio dei panni sporchi.

Altro rimedio comune da utilizzare è quello della pulizia delle componenti della lavatrice, in particolare della guarnizione anteriore e del filtro, posizionato solitamente in basso al cestello.

Qualora queste piccole attenzioni regolari risultassero inutile, si può cercare un rimedio con un lavaggio a vuoto a 90 gradi.

Per pulire profondamente e disinfettare la lavatrice si può usare il bicarbonato o in alternativa l’aceto bianco.

L’azione combinata della temperatura elevata della lavatrice, congiuntamente all’aceto e il bicarbonato che disinfettano ed eliminano le puzze, sterminerà i batteri che si sono annidati nelle tubazioni e nel cestello.

Inoltre bicarbonato e aceto hanno una funzione anticalcarea che sicuramente può solo migliorare la funzione della lavatrice. In questo modo si risolve il problema del cattivo odore dei panni in lavatrice.

 

Soluzioni per eliminare il cattivo odore dai panni

Come evitare che i panni lavati in lavatrice prendano un cattivo odore

Un metodo imbattibile per risolvere il problema del cattivo odore dei panni in lavatrice è sicuramente l’ozono.

Spesso la puzza deriva proprio dall’utilizzo dei detersivi che, essendo prodotti chimici, si annidano man mano sottoforma di residui nel cestello e nei tubi sprigionando la puzza e generando di fatto il cattivo odore dei panni appena lavati.

L’ozono invece è un gas naturale e instabile che disinfetta l’aria e l’acqua agendo su muffe, batteri, acari e cattivi odori.
Ha un forte potere antiossidante quindi consente di disinfettare il bucato senza l’ausilio di detergenti chimici.

L'ozonizzatore elimina i cattivi odori dai panni in lavatrice

 

L’ozonizzatore, elimina i cattivi odori dei panni lavati in lavatrice

L’ozono riesce a distruggere  virus e batteri e si utilizza attraverso l’ozonizzatore.

Il gas, una volta a contatto con l’acqua, diventa ossigeno attivo e deterge e disinfetta il bucato senza contaminare con residui i tessuti.

L’acqua ozonizzata attraverso l’ozonizzatore domestico di Igenial assicura un bucato disinfettato, privo di macchie e cattivi odori.

Consente un risparmio energetico in quanto bastano cicli di lavaggio brevi, anche di soli 30 minuti, affinché entri in funzione.
L’ozonizzatore proposto da Igenial è compatibile con qualsiasi marca e modello di lavatrice e consente un risparmio di oltre 600 euro l’anno.

E’ un apparecchio che si colloca direttamente ai tubi di scarico della lavatrice che si attiva quando parte il lavaggio.

Agisce in particolare in tre fasi del lavaggio della lavatrice per questo si configura come soluzione ideale e all’avanguardia:

  • durante l’ossidazione purificando l’acqua
  • igienizza eliminando virus e batteri
  • elimina macchie ostinate e cattivi odori

Risulta quindi essere il miglior rimedio per eliminare il cattivo odore dai panni lavati in lavatrice.