La vaschetta lavatrice e il suo corretto utilizzo

La vaschetta lavatrice e il suo corretto utilizzo

E’ necessario imparare ad utilizzare al meglio la vaschetta lavatrice perché un utilizzo scorretto può portare a danneggiare la lavatrice stessa.

Inoltre è essenziale la pulizia periodica di quest’ultima, in quanto l’utilizzo di detersivi può portare all’accumularsi di residui ed incrostazioni che possono pregiudicare il corretto funzionamento della lavatrice nel lungo periodo

Gli scomparti della vaschetta per lavatrice

La vaschetta della lavatrice è divisa in differenti scomparti, ognuno di questo è pensato per contenere un prodotto diverso che verrà utilizzato all’interno del processo di lavaggio che effettuerà la lavatrice.

Per un corretto utilizzo di quest’ ultima è necessario conoscerle tutti e sapere bene quale prodotto va inserito in quale vano.

Mettere un prodotto in un vano scorretto potrebbe portare ad un lavaggio non ottimale se non ad un malfunzionamento della lavatrice stessa.

Andiamo quindi a vedere tutti gli scomparti ed i loro utilizzi.

Scomparto per il lavaggio

Il simbolo “II” o “2” sta a indicare in vano dove andrà messo il detersivo.

Il detersivo verrà automaticamente prelevato dalla lavatrice quando inizia la fase di lavaggio.

Solitamente questo vano è posto centralmente nella vaschetta.

Scomparto del prelavaggio

In questo scomparto del prelavaggio va inserito il detersivo che si decide di utilizzare nel caso si voglia iniziare una fase di prelavaggio per i capi particolarmente sporchi.

Posto solitamente alla sinistra nella vaschetta della lavatrice, questo vano è segnalato con un simbolo “I” oppure “1”

Scomparto per l’ammorbidente

Questo è lo scomparto che viene utilizzato per ultimo dalla lavatrice durante il lavaggio, dal momento che contiene l’ammorbidente.

Questo scomparto è segnalato con il simbolo di un fiore.

Si tratta dello scomparto più piccolo di tutti.

Scomparto per la candeggina

Questo scomparto non è presente all’interno di tutti i modelli vaschetta della lavatrice, le lavatrici più recenti ne sono infatti quasi sempre sprovvisti.

All’interno della vaschetta questo viene segnalato con il simbolo della candeggina, la scritta “CI” posta all’interno di un triangolino.

Non tutti infatti concordano sull’utilizzo della candeggina: c’è chi preferisce evitarla, chi anche in assenza dello scomparto con il simbolo della candeggina utilizza versandola nello scomparto del prelavaggio, chi invece lo utilizza direttamente sui panni destinati al lavaggio.

Controllate sempre la documentazione della vostra lavatrice per sapere se questa è predisposta in qualche modo per l’utilizzo della candeggina nonostante l’assenza dell’apposito scomparto (infatti come detto non sempre è presente lo scomparto con il simbolo della candeggina nella vaschetta della lavatrice).

Nel caso questo non sia possibile, potete sempre utilizzare la candeggina a mano, prima di iniziare il lavaggio in lavatrice.

vaschetta-lavatrice-scomparti-lavaggio

Come procedere alla corretta manutenzione della vaschetta per lavatrice

E’ molto importante procedere alla corretta manutenzione della vaschetta.

Assicurarsi sempre che questa sia in ottime condizioni e che nessuno dei pezzi che la compongono sia in qualche modo danneggiato.

Oltre questo è molto importante tenere la vaschetta sempre pulita ,trascurare la pulizia della vaschetta della lavatrice può portare all’interno di quest’ultima l’accumularsi di incrostazioni, inoltre questo può portare facilmente al malfunzionamento o alla rottura dell’intera lavatrice.

Ecco quindi come pulire la vaschetta della lavatrice correttamente: estraete con attenzione quest’ultima dal suo alloggiamento, facendo attenzione a non danneggiarla.

Una volta estratta rimuovete tutte le parti che possono essere rimosse e sciacquatele singolarmente utilizzando acqua calda.

Ora passate al lavaggio della vaschetta.

Se utilizzate nella vostra lavatrice detersivo in polvere è facile che questo abbia lasciato all’interno degli appositi scomparti della vaschetta molte incrostazioni.

Per rimuoverle efficacemente sarà necessario l’utilizzo di una spugnetta metallica o di uno spazzolino.

Prestate molta attenzione al lavaggio dello scomparto con il simbolo della candeggina, qualora questo fosse presente nella vostra vaschetta.

Se volete lavare in modo ancora più certosino la vostra vaschetta della lavatrice allora potete utilizzare una soluzione di 4 litri di acqua tiepida e di 50 ml di prodotti cura lavatrici dentro cui immergerla.

Una volta che il lavaggio sarà compiuto potete risciacquare la vaschetta, asciugarla, dopodiché reinserirla nell’apposito alloggiamento della lavatrice.

Vaschetta lavatrice e manutenzione

Vaschette per lavatrice, non più un problema grazie a IGENIAL

Se non si desidera utilizzare la vaschetta per detersivo della lavatrice, nei processi di lavaggio della vostra lavatrice, oggi esiste un alternativa.

Esiste infatti IGENIAL ,l’ozonizzatore domestico.

L’ozonizzatore domestico IGENIAL ha molti vantaggi, sia per quanto riguarda il livello di pulizia dei vostri indumenti, sia in termini economici. Con il nostro ozonizzatore risparmierete nell’utilizzo di prodotti per la pulizia e detersivi.

Niente più vaschette per lavatrici grazie ai vantaggi dell’ ozonizzatore

L’ossigeno presente all’interno dell’acqua ozonizzata, consente di ottenere un livello di igiene massima.

Sarà infatti possibile ottenere un bucato perfetto senza utilizzare la vaschetta del detersivo della lavatrice e senza alcuna tipologia di prodotto. Grazie all’effetto rinvigorente dell’ossigeno contenuto nell’acqua ozonizzata, potremo dimenticarci il significato dei simboli della vaschetta della lavatrice.

Non sarà necessario pulirlo, risparmieremo così sui prodotti per la pulizia e non dovremo più preoccuparci di come pulire la vaschetta della lavatrice.

la vaschetta della lavatrice e il bucato perfetto

Igenial per il lavaggio del tuo bucato

L’ ozonizzatore domestico IGENIAL è la scelta ideale anche nei confronti dell’ambiente.

I processi di lavaggio più rapidi consentiti dall’acqua ozonizzata, e il conseguente risparmio di corrente, diminuiscono la produzione di CO2.  Contribuiscono alla riduzione dell’inquinamento, senza contare il risparmio nell’utilizzo di prodotti chimici che verrebbero altrimenti immessi nell’acqua.

Se siete persone sensibili alle tematiche ambientali, e volete risparmiare sull’acquisto di prodotti per il lavaggio dei capi, un ozonizzatore IGENIAL è ciò che fa per voi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *