Durata lavaggio lavatrice, quali sono le differenze tra i vari cicli?

Una guida pratica ai diversi cicli di lavaggio dell’elettrodomestico, per capire quali utilizzare per risparmiare sull’energia elettrica e non sprecare acqua.

Qui trovate le informazioni fondamentali sulla durata lavaggio lavatrice.

Programmi lavatrice, come influiscono sulla durata del lavaggio

Tra gli elettrodomestici più diffusi nelle case degli italiani c’è lei: la lavatrice.

Ogni appartamento ne possiede almeno una, utile per rinfrescare i capi e togliere fastidiose macchie da vestiti, biancheria e tessili della casa.

Durante i suoi cicli di lavaggio, questo elettrodomestico consuma un ampio numero di risorse.

Primariamente consuma acqua ed energia elettrica, ma a esssesi aggiungono i detersivi, utili per eliminare lo sporco più ostinato.

Esistono diversi programmi pre-impostati, che aiutano ognuno a scegliere le migliori soluzioni per ogni lavaggio.

Modificabili manualmente a seconda delle esigenze, i programmi hanno diverse impostazioni peculiari che influenzano la durata del lavaggio lavatrice.

Ecco i più importanti:

  • tipologia di tessuti
  • livello di sporcizia dei capi
  • potenza della centrifuga
  • temperatura dell’acqua

Tempi lavaggio lavatrice, esistono degli standard?

Ogni modello di lavatrice ha le sue tempistiche di lavaggio, esse variano a seconda del tipo e della quantità del carico, della pressione dell’acqua e della sua temperatura.

I programmi lavatrice hanno quindi delle durate diverse perchè così facendo l’elettrodomestico è capace di ottimizzare la funzione di lavaggio.

Quali sono i programmi lavatrice e quanto tempo durano

Se non è possibile determinare con assoluta precisione una durata lavaggio lavatrice “universale”, si può comunque far riferimento ai programmi lavatrice più diffusi, tra le migliori marche presenti sul mercato.

Programmi lavatrice rapidi

Il prelavaggio e il ciclo rapido sono molto veloci e consentono, in soli 15 minuti, di risciacquare i capi.

Questo è possibile grazie alle temperature dell’acqua, che restano molto basse (tra 30° e 40°), facendo risparmiare tempo prezioso.

Si tratta di programmi lavatrice molto efficienti nel caso di carichi leggeri (non bisogna superare i 2 kg). Con questo tipo di impostazione si riducono i giri nel cestello, coi quali c’è bisogno di piccole quantità di detersivo.

Durata lavaggio lavatrice con ciclo cotone

Tutte le lavatrici domestiche sono dotate di programmi specifici per lavare indumenti di cotone, così come biancheria della casa particolarmente sporca.

Nel primo caso le temperature si aggirano tra i 30° e 40°, nel secondo arrivano fino a 60°.

La durata lavaggio di questi programmi lavatrice varia dalle 2 ore fino alle 3 ore e mezza, in relazione alla quantità di carico e alla temperatura dell’acqua impostata.

Tempi lavaggio lavatrice per capi delicati

Quando arriva il momento di inserire i capi più delicati nel cestello della lavatrice, è bene scegliere il programma più idoneo in termini di temperatura e durata del ciclo.

Tessuti come seta, lana, cashmere e raso, devono essere lavati a freddo. I programmi lavatrice più evoluti comprendono anche delle pause temporanee, per imitare l’ammollo del lavaggio a mano.

La durata lavatrice per questi cicli resta contenuta entro l’ora, perchè le basse temperature dell’acqua consentono di velocizzare la pulizia dei capi.

i programmi sono differenti in base al tessuto dei capi

Programmi lavatrice per indumenti sintetici e misti

I tessuti sintetici hanno il grande vantaggio di essere molto resistenti: non si a restringono e non si sgualciscono durante il ciclo di lavaggio.

Possono essere sciacquati sia a basse, sia ad alte temperature, mentre la centrifuga può essere lasciata a bassa potenza, in quanto le fibre tendono ad assorbire poca acqua.

La durata lavatrice per capi sintetici e misti va da una a due ore, con opzioni di lavaggi rapidi che in 55 minuti permettono di concludere il ciclo completo.

Molto importante, per questi indumenti, è l’utilizzo dell’ammorbidente, che allunga leggermente il tempo di lavaggio.

Quanto dura il lavaggio eco della lavatrice?

Il programma eco della lavatrice impiega dei tempi davvero lunghi per concludersi.

Si tratta infatti di un minimo di tre, fino a un massimo di cinque ore per sciacquare, lavare e centrifugare a dovere il bucato.

Il motivo di questa tempistica è legato al risparmio energetico. Con una tempistica di lavaggio più lunga, la macchina si surriscalda più lentamente e raggiunge temperature più basse.

Come ridurre i tempi lavaggio lavatrice in modo efficiente

Scegliere il programma più idoneo al carico, al tessuto e al livello di sporcizia dei capi da lavare, è sicuramente il primo passo per ottimizzare la durata lavatrice.

C’è però un metodo infallibile per diminuire in modo considerevole i tempi lavaggio in lavatrice e risparmiare al contempo sull’energia elettrica.

Basta infatti lavare i capi con acqua ozonizzata, un potente detergente igienizzante che può essere immesso nell’acqua di rete grazie all’Ozonizzatore Igenial.

Senza nessuna opera muraria e in totale sicurezza, i tempi di lavaggio lavatrice si limitano a 30 minuti grazie all’utilizzo di sola acqua fredda.

Oltre a un risparmio energetico, questo si traduce anche in un taglio degli importi in bolletta.

Il potere igienizzante di Igenial permette  di ridurre sensibilmente l’impiego di detersivi e prodotti chimici, rendendo possibile lavare i capi sintetici senza l’ammorbidente.

Per saperne di più sull’Ozonizzatore domestico e su come installarlo a casa, contatta gli esperti di Igenial qui.

lavare con acqua ozonizzata