disinfettare la lavatrice

Come disinfettare la lavatrice con acqua ozonizzata

E’ opportuno ricordare che saper come disinfettare la lavatrice è estremamente importante.

Ogni lavaggio lascia all’ interno del cestello germi e batteri che non vengono del tutto eliminati durante il normale funzionamento della lavatrice.

Risulta così necessario disinfettare la lavatrice con una frequenza variabile in base alle proprie necessità e all’utilizzo.

È possibile eseguire questa operazione servendosi di prodotti naturali o detersivi come la candeggina, ma anche un innovativo strumento: l’ozonizzatore.

Quest’ultimo strumento, frutto di un lungo lavoro di ricerca, è ideale per coloro che desiderano, in una sola operazione, igienizzare la lavatrice e allo stesso tempo ottenere un bucato perfettamente deterso e morbido.

Metodi naturali e fai da te, come disinfettare la lavatrice

Per combattere uno dei più aggressivi nemici delle lavatrici, ossia il calcare, è possibile utilizzare, oltre ad un classico disinfettante lavatrice, dell’aceto e una spugna (o un panno umido), in modo da igienizzare la lavatrice e le superfici.

Non solo, oltre al calcare, potrebbe formarsi della muffa all’interno delle guarnizioni.

In questo caso è necessario passare un panno bagnato con acqua calda e detergente (in assenza di questo prodotto è possibile utilizzare anche dell’aceto diluito in acqua calda) soprattutto nelle zone in gomma.

Solo attraverso questa procedura si potrà disinfettare la lavatrice in tutte le sue componenti.

Il problema dei cattivi odori, che solitamente rimangono all’ interno dell’oblò, può essere combattuto, in alternativa, utilizzando un panno imbevuto in un composto di aceto e bicarbonato.

In ultimo, almeno una volta all’ anno, è essenziale fare un lavaggio a vuoto, senza capi, utilizzando esclusivamente detersivo per i panni o candeggina (inserita nella vaschetta) in modo che possano essere igienizzati contemporaneamente oblò e guarnizioni.

Un’attenzione costante è anche da portare ai  filtri dell’acqua, da smontare e pulire frequentemente con acqua calda e bicarbonato, onde evitare malfunzionamenti dell’elettrodomestico.

Gli stessi prodotti possono altresì essere impiegati per la pulizia delle vaschette:

  • aceto bianco;
  • bicarbonato;
  • acqua calda;
  • panno o spugna.

Chi necessita di un trattamento che agisca su tubature, cestello e filtri potrà servirsi di un composto di acqua ossigenata e sale grosso.

Sarà sufficiente versare il prodotto all’interno della vaschetta (circa un bicchiere) e selezionare un lavaggio rapido con temperatura minima 40° (per i casi più complessi è consigliabile selezionare un ciclo più lungo con temperatura 95°).

All’interno del cestello della lavatrice non andranno inseriti indumenti o tessuti così da permettere al prodotto di agire direttamente sul calcare eliminandolo completamente.

come disinfettare la lavatrice-pulizia

Come disinfettare la lavatrice con l’ozono?

L’ozonizzatore, è un innovativo dispositivo che agisce tramite la produzione di ozono ed è ideale per la sanificazione degli indumenti e della lavatrice.

L’ozonizzatore domestico, infatti, è in grado di trasformare l’acqua in un disinfettante lavatrice naturale, attraverso l’immissione di una quantità specifica e controllata di ozono, durante il ciclo della lavatrice.

Dunque, l’ozono può essere considerato come un agente naturale dalle straordinarie proprietà ossidanti e disinfettanti.

Per ciò che concerne il bucato e tutte le componenti della lavatrice, esso è in grado di eliminare spore, germi e batteri e cattivi odori.

Proprio per questa ragione, viene considerato un ottimo prodotto per disinfettare la lavatrice senza l’utilizzo di detersivi e agenti chimici.

In sintesi, è possibile definirlo come uno strumento che permette di ottenere sempre capi freschi, puliti e morbidi ma soprattutto disinfettati.

Non solo, in aggiunta a tali benefici, questo prodotto permette di ridurre notevolmente l’inquinamento poiché:

  • riduce l’impiego di acqua calda;
  • per eseguire un ciclo di lavaggio non si utilizzano detersivo e ammorbidente.

come disinfettare la lavatrice-ozono

Come disinfettare la lavatrice risparmiando tempo e denaro

Come anticipato, oltre al normale disinfettante per lavatrice, è possibile servirsi dell’ozonizzatore domestico che semplifica e rende più efficaci i lavaggi.

I prezzi dei detergenti salgono ogni giorno di più ed è necessario introdurne grandi quantità all’interno di ogni lavaggio per ottenere un bucato perfettamente igienizzato.

Tuttavia, grazie a questo innovativo dispositivo è possibile avere un risparmio su detersivi, ridurre notevolmente i tempi per l’igenizzazione della lavatrice e i consumi a livello energetico, ottenendo un bucato ancora più fresco e sanificato.

Questo prodotto, infatti, è un valido alleato per combattere i germi, lasciando l’oblò e il bucato perfettamente pulito e igienizzato ed eliminando allo stesso tempo i batteri.

Fare un bucato con l’ozonizzatore garantisce, dunque, indumenti, lenzuola e biancheria perfettamente puliti, morbidi e igienizzati.

Non solo, allo stesso tempo questo strumento garantisce la salvaguardia della salute di tutta la famiglia e il corretto funzionamento dell’elettrodomestico.

come disinfettare la lavatrice-odori

Utilizzare una soluzione eco-sostenibile per disinfettare la lavatrice

È importante sottolineare come l’ozonizzatore sia stato progettato per lavaggi naturali con l’obbiettivo di salvaguardare l’ambiente riducendo l’utilizzo di detersivi.

Il risparmio che si ottiene dall’utilizzo di questo prodotto non è solo economico ma coinvolge anche il pianeta e le risorse a nostra disposizione come l’acqua.

Infatti, attraverso l’ozonizzatore Igenial si potranno ridurre al minimo gli utilizzi dei classici detersivi che com’è noto, rientrano tra i principali responsabili dell’inquinamento ambientale.

Inoltre il bucato e la tua lavatrice si disinfetterà contemporaneamente.

Lascia un commento