La lavatrice non scarica, come salvare la lavatrice

La lavatrice non scarica? È un problema a cui si può andare incontro se si utilizza questo strumento in modo costante, ma senza le dovute accortezze.

Di seguito andremo a considerare come agire per evitare questa problematica, sottolineando l’importanza di un’ozonizzatore domestico e dell’acqua ozonizzata.

Perché fare attenzione a una lavatrice che non scarica

Il corretto funzionamento dello scarico di una lavatrice è indispensabile per ottenere un bucato igienizzato e perfetto.

L’acqua presente nel cestello viene aspirata all’interno di un tubo di scarico,  attraverso una pompa.

Il suo mal funzionamento determina una serie di problematiche:

Bucato bagnato

Rimarrà sempre acqua nel cestello con la conseguenza di trovare il bucato umido e quindi di non effettuare la pulizia dei panni in maniera completa.

Blocco della lavatrice

Un eccesso di liquido nella lavatrice determina, in alcuni modelli il blocco del programma, non permettendo di completare il lavaggio.

Sovraccarico del motore

Si potrebbero creare dei danni al motore, dato che si possono incantare i programmi non completandosi.

Centrifuga inefficace

Se la lavatrice non scarica l’acqua, la centrifuga sarà inefficace, dato che l’acqua in eccesso rimarrà nel cestello.

Come risolvere il problema della lavatrice

Nel caso in cui la lavatrice non scarica, bisognerà intervenire al fine di ripristinare il suo funzionamento e agire al fine di evitare che questo evento si possa riproporre.

Bastano piccoli accorgimenti per evitare che si verifichi il blocco della pompa di scarico.

Per questo, di seguito, elenchiamo quali sono le principali cause.

Errore di programma

Se ci troviamo innanzi a un cestello ancora pieno d’acqua e con il programma selezionato completo, non è detto che vi sia per forza un problema al nostro elettrodomestico.

Una causa molto comune può essere quello di aver selezionato il programma sbagliato.

Per alcune tipologie di capi, come quelli delicati, o con l’opzione antipiega, l’acqua rimane nel cestello fin quando non viene attivato manualmente il passaggio successivo.

Problemi al tubo di scarico

La pompa di scarico risucchia l’acqua dal cestello e la spinge attraverso un tubo, che si introduce nel muro, oppure direttamente nel lavello, nel caso in cui questo non sia predisposto.

Se la lavatrice non scarica, una delle ragioni può essere quella che il tubo è posizionato male, oppure che sia otturato.

il corretto funzionamento del tubo di scarico

Un oggetto incastrato

Tra i principali consigli nell’effettuare un bucato perfetto, vi è quello di controllare attentamente le tasche dei capi, attaccare i bottoni pendenti ed evitare la presenza di oggetti di piccole dimensioni, come fazzoletti o elementi metallici.

Durante la centrifuga, questi, potrebbero danneggiare il cestello, con la possibilità di essere risucchiati dalla pompa intasando il filtro come un tappo.

Quindi se la lavatrice non scarica potrà essere molto utile un controllo veloce alla pompa.

L’utilizzo dei detersivi

Una delle problematiche più comuni può essere l’eccessivo utilizzo di detersivi nei lavaggi, producendo una quantità elevata di schiuma.

Proprio quest’ultima può determinare il blocco della pompa di scarico, rendendo poco efficace la centrifuga.

Inoltre se il detersivo non viene completamente sciolto in acqua potrà creare dei veri e propri tappi di sapone e calcare sui filtri della pompa.

Lavatrice non scarica: come risolvere il problema con l’ozonizzatore domestico

Una soluzione per risolvere il problema di una lavatrice che non scarica potremmo consigliarvi un ozonizzatore domestico.

È uno strumento di piccole dimensioni che viene posizionato sopra la lavatrice o alle sue spalle, il quale ha la proprietà di trasformare l’acqua in acqua ozonizzata.

Ciò vuol dire che all’interno dell’ozonizzatore domestico l’acqua verrà unita con un gas del tutto naturale, come l’azono in quantità controllata.

Attraverso questo processo il liquido acquisisce della proprietà uniche lavando e igienizzando i vostri capi senza l’utilizzo di detersivi.

Le caratteristiche dell’acqua ozonizzata

L’acqua ozonizzata ha come caratteristica principale quella di sfruttare i principi attivi naturali dell’ossigeno attivo, eliminando la presenza di sporco dalle fibre e al contempo proteggendo i tessuti bianchi e i colori.

Inoltre è acqua microbiologicamente pura.

L’utilizzo dell’acqua ozonizzata permette di effettuare un lavaggio dei panni anche a temperature basse. Ciò comporta sia un netto risparmio economico, sia di energia. Soprattutto permetta la salvaguardia dei tessuti.

l'acqua ozonizzata per evitare intoppi nello scarico

Lavatrice non scarica e l’utilizzo dell’ozonizzatore domestico IGENIAL

Se si vogliono eliminare alcune cause per prevenire che una lavatrice non scarica l’acqua, l’ozonizzatore domestico può essere la soluzione adatta.

Grazie a IGENIAL sarà possibile disporre in ogni momento di questo liquido, con la sicurezza di un bucato perfetto, igienizzato e di una lavatrice sempre funzionante.

L’utilizzo dei detersivi sarà ridotto se non nullo e utilizzando acqua pura la nostra lavatrice non avrà problemi di intoppi e di calcare.

Lascia un commento